«Volo procedere mansuetudine potius quam rigore». Onorio III: un’introduzione

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Dopo aver individuato i contributi utili per la ricostruzione del pontificato di Onorio III, vengono considerati i motivi alla base della sostanziale sfortuna storiografica di questo papa. A oscurare la fama di Onorio III furono, in primo luogo, la sua estraneità rispetto ai circoli legati alle scuole di teologia di Parigi, quindi il confronto con il pontificato del suo grande predecessore Innocenzo III. Onorio III può a ragione essere considerato tra i più importanti papi del XIII secolo, se solo si considera che a lui si deve la grande svolta nella vita religiosa, segnata dall'approvazione degli Ordini mendicanti. Egli si impegnò anche nella realizzazione delle deliberazioni del IV concilio lateranense, segnatamente la crociata, e tal fine riuscì a evitare la rottura con Federico II. Fu poi il successore, Gregorio IX, a procedere nel tentativo di oscurare la memoria del suo predecessore, al fine di esaltare le gesta del suo congiunto e predecessore nel papato, Innocenzo III.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "I want to proceed mildness rather than strictly". Onorio 3: un'introduzione
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteNuovi studi su Onorio IIII
Pagine1-15
Numero di pagine15
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Historiography on the papacy (13th Century)
  • Honorius III
  • Onorio III
  • storiografia sul papato secolo XIII

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '«Volo procedere mansuetudine potius quam rigore». Onorio III: un’introduzione'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo