Viva il parroco! Il calcio d'oratorio per l'educazione giovanile nella Milano del boom economico

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Come documenta la stessa storiografia calcistica, gli oratori furono i primi ambienti in cui, nell’immediato secondo dopoguerra, il calcio iniziò a diffondersi tra le masse giovanili del nostro paese, e soprattutto nelle regioni settentrionali. La realtà milanese, di cui si occupa il contributo, rappresenta un caso di singolare rilevanza per la capillare presenza degli oratori sul suo territorio e per gli effetti sortiti dal boom economico sugli stili di vita degli abitanti del capoluogo lombardo. Avvalendosi di fonti d’archivio e a stampa, il saggio intende analizzare le modalità con cui il calcio trovò spazio nel progetto educativo degli oratori ambrosiani tra la metà degli anni Quaranta e gli ultimi anni Sessanta, un periodo nel quale i processi di secolarizzazione della società si fecero più evidenti e si registrarono vieppiù profonde trasformazioni in senso consumistico dello sport più amato dagli italiani.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Long live the parish priest! Oratory football for youth education in the Milan of the economic boom
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteVisioni di gioco. Calcio e società da una prospettiva interdisciplinare
EditorM Lupo, A. Emina
Pagine59-72
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Italia
  • Milano
  • Oratori
  • Storia dell'educazione giovanile
  • Storia dell'educazione popolare cattolica
  • Storia dell’educazione sportiva
  • XX secolo

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Viva il parroco! Il calcio d'oratorio per l'educazione giovanile nella Milano del boom economico'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo