Valore in dogana, nuovo codice e diritti di licenza: alcuni spunti dopo le prime pronunce della Cassazione

Marco Allena, ALBENZIO G.

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]L’articolo analizza i presupposti per includere le royalties nel valore doganale delle merci. Il nuovo CDU e i regolamenti collegati precisano, in particolare, che l’inclusione operi quando il pagamento delle royalties rappresenta una “condizione di vendita” delle merci, anche nel caso in cui sia imposto da un soggetto diverso dal venditore. Le disposizioni unionali sono state oggetto di recenti interventi dalla Corte di Giustizia e dalla giurisprudenza di legittimità, che hanno fornito delle indicazioni interpretative per chiarire l’operatività di tale inclusione, specie in assenza di un legame diretto fra i contraenti.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Customs value, new code and license rights: some ideas after the first rulings of the Supreme Court
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)175-190
Numero di pagine16
RivistaGIURISPRUDENZA DELLE IMPOSTE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Cgce
  • Codice doganale
  • Corte di cassazione
  • condizione di vendita
  • dazi
  • royalties
  • valore in dogana

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Valore in dogana, nuovo codice e diritti di licenza: alcuni spunti dopo le prime pronunce della Cassazione'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo