Uso problematico di internet in preadolescenza e adolescenza: traiettorie maladattive e profili di rischio

Luca Milani, Paola Di Blasio, 27256, DI PSICOLOGIA FACOLTA', MILANO - Dipartimento di Psicologia, Ludovica Rosano, Martina Manfroi

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]INTRODUZIONE La letteratura ha evidenziato la correlazione tra uso problematico di Internet (PIU) e problemi di adattamento in età evolutiva, soprattutto in termini di competenze sociali e sintomi di internalizzazione (Durkee et al., 2012; Sim et al., 2012). Il presente studio ha l’obiettivo di approfondire la connessione tra PIU e traiettorie maladattive in un campione di preadolescenti e adolescenti italiani. METODO A 308 preadolescenti e adolescenti (53.8 % F, 46.8 % M) di età media pari a 14.87 anni (range 11- 18) sono state somministrate le seguenti scale: Internet Addiction test (IAT; Young, 1998); Test delle Relazioni Interpersonali (TRI; Bracken, 1993); Children’s Coping Strategies Checklist (CCSC; Ayers & Sandler, 1999); Child Behavior Checklist (CBCL; Achenbach, 1991). RISULTATI I partecipanti sono stati divisi in utilizzatori problematici di Internet (17.2%; N=53) e non (82.8%; N=255) sulla base del punteggio nel test IAT. Gli utilizzatori problematici passano più ore alla settimana su Internet (22.69 vs. 11.07; t=-6.31; p<.001), hanno peggiori strategie di coping (CCSC distrazione: 2.29 vs. 2.07; t=-2.23; p<.05; CCSC evitamento: 2.33 vs. 2.09; t=-3.61; p<.01), peggiori relazioni interpersonali (TRI: 467.33 vs. 467.54; t=2.01; p<.05), e più problemi di internalizzazione (CBCL: 8.64 vs. 6.80; t=-2.02; p<.05). Inserendo il punteggio del test IAT come variabile indipendente in una regressione stepwise, emerge un modello (F=26.82; R2=0.30; p<.001) nel quale i predittori significativi della dipendenza da Internet risultano le ore di navigazione (β=.365; p<.001), il coping di distrazione (β=.127; p<.05) e la qualità delle relazioni interpersonali (β= -.103; p<.05). CONCLUSIONI I risultati confermano che l’uso problematico di Internet è associato con problemi di adattamento in preadolescenza e in adolescenza, soprattutto in termini di strategie di coping, qualità delle relazioni sociali e problemi di internalizzazione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Problematic use of the Internet in pre-adolescence and adolescence: maladaptive trajectories and risk profiles
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteXXVII° congresso AIP - Sezione di psicologia dello sviluppo e dell’educazione
Pagine51
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014
EventoXXVII° congresso AIP - Sezione di psicologia dello sviluppo e dell’educazione - Rende
Durata: 18 set 201420 set 2014

Convegno

ConvegnoXXVII° congresso AIP - Sezione di psicologia dello sviluppo e dell’educazione
CittàRende
Periodo18/9/1420/9/14

Keywords

  • adolescenza
  • preadolescenza
  • rischio
  • uso problematico di internet

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Uso problematico di internet in preadolescenza e adolescenza: traiettorie maladattive e profili di rischio'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo