Uso del suolo e servizi ecosistemici: primi risultati di uno studio pilota sulle aree verdi nel Comune di Imola.

Irene Diti, G. Falsone, P. Tassinari, T. La Malfa, P. Guidi, D. Torreggiani

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Come noto, il suolo svolge un ruolo fondamentale nella fornitura di servizi ecosistemici. Il presente lavoro si colloca nell’ambito di una più ampia ricerca interdisciplinare che indaga come le variazioni di uso del suolo delle aree urbane e periurbane possono influenzare la quantità di carbonio presente nel suolo, permettendo quindi una valutazione del contributo potenziale delle trasformazioni territoriali alla mitigazione di emissioni di CO2. Nel presente lavoro si illustrano i primi risultati di uno studio pilota condotto nel comune di Imola. In particolare sono state indagate le caratteristiche di suoli attualmente a copertura verde artificiale con differenti evoluzioni del loro uso. I risultati preliminari consentiranno di validare e calibrare l’approccio metodologico della ricerca e di estendere gli scenari spaziotemporali oggetto di studio, con l’obiettivo ultimo di supportare scelte di sviluppo urbanistico sostenibili.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Land use and ecosystem services: first results of a pilot study on green areas in the Municipality of Imola.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite"Recuperiamo terreno"
Pagine186-192
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015
Evento"Recuperiamo terreno. Politiche, azioni e misure per un uso sostenibile del suolo" - Milano
Durata: 6 mag 20156 mag 2015

Convegno

Convegno"Recuperiamo terreno. Politiche, azioni e misure per un uso sostenibile del suolo"
CittàMilano
Periodo6/5/156/5/15

Keywords

  • GIS, uso del suolo, stock di carbonio, aree verdi urbane

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Uso del suolo e servizi ecosistemici: primi risultati di uno studio pilota sulle aree verdi nel Comune di Imola.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo