Uomo e animale nell'opera di Isidoro di Siviglia. Breve contributo all'esegesi di D. I.1.1.3 (Ulp. I Inst.)

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Col presente lavoro si intende recare un contributo all'analisi di D. I.1.1.3 (Ulp. I Inst.), confrontando la nozione di ius naturale ivi contenuta con quella che, a meno di un secolo di distanza dalla compilazione giustinianea, il vescovo Isidoro di Siviglia riporta nelle sue Etymologiae. Ciò ovviamente non significa che Isidoro avesse conoscenza della compilazione o che se ne sia servito: è tuttavia interessante, ai fini della comprensione della fonte ulpianea, quanto egli dice circa l’appartenenza della categoria 'homo' al genus 'animal'. In particolare nel saggio si ricostruisce la nozione isidoriana di uomo, concentrandosi su ciò che egli ha in comune con gli altri animali e su ciò che lo differenzia dai medesimi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Man and animal in the work of Isidoro of Seville. Brief contribution to the exegesis of DI1.1.3 (Ulp. I Inst.)
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-19
Numero di pagine19
RivistaREVISTA GENERAL DE DERECHO ROMANO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Isidoro di Siviglia
  • Isidorus Hispalensis
  • Ulpiano
  • Ulpianus
  • animal
  • animale
  • diritto naturale
  • homo
  • ius naturale
  • uomo

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Uomo e animale nell'opera di Isidoro di Siviglia. Breve contributo all'esegesi di D. I.1.1.3 (Ulp. I Inst.)'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo