Una prostituta in famiglia. Uno spazio di redenzione per le pubbliche meretrici a cavallo tra XI e XII secolo

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]La pubblica prostituzione conobbe un’ampia diffusione nei secoli centrali del medioevo. Essa era legata essenzialmente allo sviluppo dei centri urbani e risultava frutto, in modo primario, della precarietà e dell’indigenza in cui vivevano i gruppi sociali più bassi all’interno del mondo cittadino. Una mentalità diffusa e radicata o considerava il fenomeno moralmente offensivo, teologicamente ripugnante e degno di essere represso o lo tollerava, ritenendolo un male minore, per salvaguardare la stabilità sociale. Di contro le vicende di Pietro l’Eremita, Vitale di Savigny e Enrico di Losanna, a cui possiamo per certi versi accostare anche quella di Roberto di Arbrissel, attestano come in un area geografica ben delimitata, la Francia settentrionale, in un arco temporale di pochi decenni a cavallo tra XI e XII secolo, esperienze religiose di stampo eremitico e caratterizzate dalla predicazione itinerante, si dedicarono alla conversione, ma anche alla cura materiale delle prostitute che desideravano abbandonare il loro stato, spesso mediante il vincolo matrimoniale. Come attestato dalle opere di Ivo di Chartres, tali pratiche non rimasero confinate a singoli esempi e personalità, ma probabilmente influenzarono e furono influenzate dalla scienza canonistica post-gregoriana, sulla scorta delle riflessioni intorno ai fondamenti del legame coniugale, che si svilupparono proprio in quel periodo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] A prostitute in the family. A space of redemption for public prostitutes between the eleventh and twelfth centuries
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)391-405
Numero di pagine15
RivistaRIVISTA DI STORIA DEL CRISTIANESIMO
Volume7
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • Ivo di Chartres
  • Ivo of Chartres
  • Prostitution
  • Prostituzione
  • Robert of Arbrissel
  • Roberto di Arbrissel
  • Space
  • Spazio

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Una prostituta in famiglia. Uno spazio di redenzione per le pubbliche meretrici a cavallo tra XI e XII secolo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo