Un nuovo patto tra lavoro e cittadinanza e welfare

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Tratteggiando a grandi linee l’evoluzione del nesso tra lavoro e cittadinanza - dal suo consolidamento al riparo del “compromesso di metà secolo” alla svolta del welfare attivo che si è consumata sul finire del secolo breve, sino ai più recenti anni della grande crisi - il capitolo si interroga sulla sostenibilità di tale nesso in uno scenario nel quale la flessibilizzazione del lavoro e l’indebolimento del suo statuto hanno acuito le disuguaglianze tra insider e oustider. Quale cittadinanza, quale appartenenza si può fondare sul lavoro se il lavoro manca o è un cattivo lavoro? Quale lavoro può essere assunto a fulcro della cittadinanza? Quale lavoro può essere fondamento dell’appartenenza? Come possono essere valorizzate a tal fine le diverse forme di attivazione?
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] A new pact between work and citizenship and welfare
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLavoro e cittadinanza. Dalla Costituente alla flessibilità: ascesa e declino di un binomio
EditorL. BALDISSARA, M. BATTINI
Pagine83-94
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • cittadinanza
  • lavoro
  • welfare

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Un nuovo patto tra lavoro e cittadinanza e welfare'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo