Un laboratorio sperimentale per il design. Danese 1957–1991

Paola Proverbio

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Tra le storiche fabbriche del design italiano la Danese si è distinta per essere stata, più di altre realtà imprenditoriali, un laboratorio sperimentale del progetto. Bruno Danese e la moglie Jacqueline Vodoz scelsero di dare vita non a un’azienda ma a una società editrice, interpretando la produzione dell’oggetto quale opzione culturale. Seppure questa vicenda non sia oggi più riproponibile nella modalità in cui si è svolta, in ogni caso la Danese ha lasciato in eredità diversi aspetti del suo modello operativo che appaiono ancora estremamente attuali.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] An experimental laboratory for design. Danish 1957–1991
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)---
RivistaAIS / DESIGN
Volumen. 1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Danese, design, Enzo Mari, Bruno Munari, arti decorative, artigianato, multipli d'arte
  • Danese, design, Enzo Mari, Bruno Munari, arts and crafts, art multiples
  • prodotti, oggetti
  • products, objects

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Un laboratorio sperimentale per il design. Danese 1957–1991'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo