Un bilancio dell'esperienza. Rilevazione delle percezioni all'inizio e alla fine del percorso di servizio civile

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il Servizio Civile Nazionale (SCN), come recita la legge che lo definisce, rappresenta «la possibilità della messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace». La ricerca qui presentata è orientata all’approfondimento degli aspetti e del significato che oggi i giovani partecipanti al servizio civile gli attribuiscono. Al fine di raggiungere l’obiettivo delineato, si è optato per un congegno ricerca con metodi misti (focus group, interviste, questionari, strumento semi-proiettivo) e longitudinale, con due punti di rilevazione, all’inizio e alla fine dell’esperienza di Servizio Civile Nazionale. Hanno partecipato alla ricerca giovani provenienti da tutta Italia che stavano svolgendo il servizio civile nazionale nell’anno 2010/2011. La ricerca ha previsto due fasi: una introduttiva intensiva, esplorativo–qualitativa realizzata con focus group ed una di approfondimento estensiva ed intensiva, realizzata tramite un questionario on-line, interviste e uno strumento semi-proiettivo. La seconda fase di natura qualitativa e quantitativa, si è posta quale obiettivo quello di seguire un gruppo di giovani impegnati nel Servizio Civile Nazionale durante l’esperienza, analizzando rappresentazioni, motivazioni, rapporto con le organizzazioni, effetti ed il loro cambiamento nel tempo. La parte quantitativa è stata realizzata tramite un questionario on-line. La parte qualitativa tramite un’intervista costruita ad hoc e l’impiego di uno strumento semi-proiettivo, il Disegno dello Spazio di vita Familiare (Gozzoli e Tamanza, 1998). La ricerca ha permesso di mettere in evidenza le molteplici potenzialità del Servizio Civile Nazionale, ancora per molti versi inesplorate, e i molti effetti positivi sulla costruzione della “buona società” (Bellah e colleghi, 1991). Ne è emerso uno strumento sicuramente prezioso per la crescita, la promozione e l’empowerment dei giovani, delle organizzazioni e della società civile tutta. Una vera scuola di cittadinanza.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] A balance of experience. Survey of perceptions at the beginning and end of the civil service path
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCostruire Cittadinanza. L'esperienza del Servizio Civile Nazionale Italiano
EditorElena Marta
Pagine101-129
Numero di pagine29
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Serie di pubblicazioni

Nomeessere, crescere volontari

Keywords

  • citizenship
  • cittadinanza
  • civil service
  • servizio civile

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Un bilancio dell'esperienza. Rilevazione delle percezioni all'inizio e alla fine del percorso di servizio civile'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo