'Tu cum lacrymis scribe'. Il pianto di Maria e la ‘rivoluzione drammaturgica’ della scena passionista nel Medioevo

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La figura di Maria, Madre di Cristo, è centrale nella rappresentazione della Passione di Cristo. Tuttavia, non è il fulcro della narrazione evangelica dell'evento. Il saggio analizza come la devozione all'umanità di Cristo - tratto caratteristico della spirituallità occidentale a partire dal IX sex. - porti con sé una nuova attenzione verso la figura della Madre la quale diviene il fulcro del racconto della Passione e morte di Cristo. La sua presenza costituisce il centro di una vera e propria rivoluzione della drammaturgia passionista, terminando la scelta di nuove scene e la nuova funzione del dramma di Passione, volto ora alla compassione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] 'Tu cum lacrymis scribe'. Mary's cry and the 'dramaturgical revolution' of the Passionist scene in the Middle Ages
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteScena madre. Donne personaggi e interpreti della realtà, studi per Annamaria Cascetta
EditorROBERTA CARPANI, LAURA PEJA, LAURA AIMO
Pagine21-30
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • drammaturgia
  • teatro medievale

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di ''Tu cum lacrymis scribe'. Il pianto di Maria e la ‘rivoluzione drammaturgica’ della scena passionista nel Medioevo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo