Trenta anni di Hudolin. La sua idea ci salverà?

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Hudolin ha costruito il suo procedimento terapeutico su delle radici così solide e centrate che possiamo dire che egli ci ha consegnato in eredità, più che uno strumento operativo, una cultura, un modo di intendere e di vivere la relazione di aiuto. Quelle radici, oggi, trenta anni dopo, sono ancora più forti e si sono diffuse in tanti terreni, anche i più impervi, dando vita a germogli in ogni dove.Intuizioni rivoluzionarie furono quelle che Hudolin incominciò a trasmetterci trenta anni fa. Intuizioni «coperte», come appunto sono le vere radici, invisibili e allora pure persino confuse tra i tanti infestanti presenti nel terreno. Intuizioni talmente vitali che esse si sono rafforzate e chiarificate e pure — ciò che più conta — hanno fatto strada fuori dalla alcologia, nel grande mare del welfare italiano.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Thirty years of Hudolin. Will his idea save us?
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)7-12
Numero di pagine6
RivistaLAVORO SOCIALE
Volume17
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • problemi alcolcorrelati
  • relazionalità

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Trenta anni di Hudolin. La sua idea ci salverà?'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo