Trattamento non chirurgico dei fibromi uterini sintomatici: embolizzazione delle arterie uterine

Sonia Amoroso, Giovanna Tropeano

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Una crescente parte della letteratura sostiene l’efficacia dell’embolizzazione delle arterie uterine nel trattamento dei disturbi associati alla presenza di fibromi, menorragia, dolore pelvico e disturbi da compressione con una sostanziale riduzione delle dimensioni dei fibromi in molte pazienti. La procedura è associata a tempi di ospedalizzazione e convalescenza ridotti e ad una morbidità minore rispetto alla chirurgia tradizionale. Basandosi sulle attuali evidenze, l’embolizzazione delle arterie uterine può essere considerata una valida alternativa alla terapia chirurgica (isterectomia o miomectomia) nel management di selezionate donne con fibromi uterini sintomatici. Ulteriori ricerche sono necessarie per definire il ruolo di tale procedura nel trattamento di donne desiderose di gravidanza.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Non-surgical treatment of symptomatic uterine fibroids: embolization of the uterine arteries
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)101-102
Numero di pagine2
RivistaCIVITAS HIPPOCRATICA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2006

Keywords

  • embolizzazione

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Trattamento non chirurgico dei fibromi uterini sintomatici: embolizzazione delle arterie uterine'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo