Tra tecnica ed esistenza: i sentimenti come risorsa professionale

Elisabetta Musi, 27258, DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTA', MILANO - Dipartimento di Pedagogia

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Tra gli operatori della cura è diffusa la convinzione di doversi rendere sordi alle proprie emozioni per essere più professionali ed efficienti. In particolare l’eccessivo ricorso alla tecnica e agli specialismi ha prodotto un occultamento del senso, rendendo le professioni di cura più povere di umanità. In realtà emozioni e sentimenti rappresentano la radice di ciò che accomuna sani e malati, e il ricorso alla tecnica non mette al riparo dalle implicazioni emotive, ma, ampliando la sfera di azione, ne allarga anche quella di decisione e di responsabilità.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Between technique and existence: feelings as a professional resource
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl sapere dei sentimenti. Fenomenologia e senso dell esperienza
EditorVANNA IORI
Pagine67-96
Numero di pagine30
Stato di pubblicazionePubblicato - 2009

Serie di pubblicazioni

NomeVita emotiva e formazione

Keywords

  • care
  • cura
  • emotions
  • emozioni
  • reponsabilità
  • responsibility
  • technique
  • tecnica

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Tra tecnica ed esistenza: i sentimenti come risorsa professionale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo