Tra rivoluzione e violenza: il dibattito sulla riforma dell’islam

Michele Brignone

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]L’idea del rinnovamento fa parte del codice genetico dell’islam.Tuttavia, non si è mai parlato tanto di rinnovamento (tajdid) o di riforma (islah) dell’islam come negli ultimi due secoli, da quando cioè intellettuali musulmani e ‘ulama’ (dotti) hanno iniziato a ripensare la propria religione per rispondere ai cambiamenti indotti dall’incontro con la modernità e dal dominio coloniale europeo. Il dibattito si è riacceso negli ultimi anni: prima le rivolte del 2010-2011 hanno riproposto con forza il tema del rapporto tra religione e politica, tanto che alcuni autori non hanno mancato di stabilire un nesso diretto tra il “Rinascimento” (Nahda) otto-novecentesco e il fermento rivoluzionario del 2011. Poi l’ascesa dell’Isis e del jihadismo globale ha rilanciato la questione del nesso tra religione e violenza.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Between revolution and violence: the debate on the reform of Islam
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIslam des Lumières. L'illuminismo spirituale del terzo millennio
EditorAlessandra Luciano
Pagine89-111
Numero di pagine23
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Al-Azhar
  • Ennahda
  • Islam
  • Riforma

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Tra rivoluzione e violenza: il dibattito sulla riforma dell’islam'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo