Tra rapsodia e artificio. Bolzano sulle categorie

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Se la questione delle categorie è cruciale in Kant e per conseguenza nel pensiero successivo, che ne tratta per riprendere, correggere o opporsi alla filosofia trascendentale, pur essendo Bolzano uno suo strenuo oppositore, non dedica molto spazio alla critica tematica del concetto di «categoria»: la affronta in Aristotele e in Kant nei §§ 118 e 119 della Wissenschaftslehre, in appendice al capitolo della Dottrina degli elementi in cui ha presentato la sua teoria delle «rappresentazioni in sé» o «idee». Lo scopo del saggio è presentare tali critiche puntuali e chiarirne il senso e i presupposti, delineando così alcuni concetti originali di Bolzano, in base ai quali viene ripensata la nozione di «summum genus» e ricusata radicalmente ogni «deduzione».
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Between rhapsody and artifice. Bolzano on categories
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)515-529
Numero di pagine15
RivistaRIVISTA DI FILOSOFIA NEOSCOLASTICA
Volume109
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Aristotele
  • Aristotle
  • Bernard Bolzano
  • Categorie
  • Categories
  • Immanuel Kant

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Tra rapsodia e artificio. Bolzano sulle categorie'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo