Tra politica linguistica e soft power: la diffusione globale della lingua cinese

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il contributo prende in esame la correlazione tra l’attuale politica linguistica della Repubblica popolare cinese e la promozione della lingua cinese nel mondo, tracciandone un quadro normativo d’insieme e ponderandone punti di forza e criticità attraverso l’analisi di documenti ufficiali e autorevoli fonti accademiche e mediatiche. La struttura concettuale di riferimento è la teoria del soft power, ideata dal politologo statunitense e professore della Harvard University Joseph S. Nye Jr. negli anni Novanta dello scorso secolo, in particolare nelle peculiarità di cui l’interpretazione cinese si è fatta portavoce.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Between linguistic politics and soft power: the global spread of the Chinese language
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteWenxin L'essenza della scrittura. Contributi in onore di Alessandra Cristina Lavagnino
Pagine487-500
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Istituto Confucio
  • politica linguistica della RPC
  • soft power della lingua

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Tra politica linguistica e soft power: la diffusione globale della lingua cinese'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo