Tra Governatori e Cardinali: ricette antiche per l'industria e nouvelle époque per le banche

Fulvio Coltorti

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]L'articolo prende lo spunto dalla Relazione Bankitalia presentata nel maggio 2006 nella quale il governatore parla di crescita "stenta" attribuita a crisi di produttività e questa alla presenza eccessiva di imprese di piccola dimensione. L'autore vuole confutare questa proposizione attirando l'attenzione sul fatto che le piccole imprese resistono mentre le grandi declinano e scompaiono. Inoltre, attira l'attenzione sulla necessità di calcolare la produttività in base al valore generato da ogni occupato invece che con le quantità prodotte, le quali sono spesso misurate con metodi discutibili. Per le banche c'è la novità della concorrenza in sostituzione della precedente politica protezionista. Ma il sistema italiano è più debole nel raffronto con le maggiori banche europee: minori utili, maggiori costi, maggiori perdite sui crediti. L'autore sottolinea anche la debolezza degli investitori istituzionali italiani prodotta dalla grave carenza di capacità gestionali. I rapporti banca-industria vengono stilizzati esaminando i casi della Parmalat e della scalata Fiat alla Montedison. Nella conclusione si auspica una politica economica capace di indirizzare le istituzioni finanziarie verso l'obiettivo del benessere dei cittadini
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Between Governors and Cardinals: old recipes for industry and new times for banks
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)5-24
Numero di pagine20
RivistaEconomia e Politica Industriale
Volume2006
Stato di pubblicazionePubblicato - 2006

Keywords

  • Bankitalia's annual report
  • Relazione Bankitalia
  • banche
  • banks
  • fordism
  • fordismo
  • institutional investors
  • investitori istituzionali

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Tra Governatori e Cardinali: ricette antiche per l'industria e nouvelle époque per le banche'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo