Abstract

[Ita:]"The Walking Dead" rappresenta uno dei fenomeni mediali e culturali più rilevanti dell’ultimo decennio: la serie di AMC costituisce senza dubbio una cartina di tornasole delle caratteristiche e delle mutazioni dell’industria culturale contemporanea. Nel giro di pochi anni è divenuta un autentico "mainstream cult" capace di fare da volano a quella "zombie renaissance" cominciata già dai primi anni Duemila. Alla luce della particolare rilevanza di tale serie statunitense, questo volume ha deciso di proporne un’analisi, focalizzando l’attenzione su alcuni snodi rilevanti che il prodotto fa emergere e su una varietà di approcci di studio particolarmente innovativi. All’iniziale inquadramento di TWD come mero prodotto televisivo, secondo la prospettiva dei "Film and television studies", segue una lettura "Cultural studies" attenta a evidenziare le strategie di rappresentazione e le allegorie che la serie adotta in relazione alle dinamiche politico-sociali contemporanee. Successivamente, ricorrendo agli approcci tipici dei "Media studies", ne verrà analizzata la dimensione “transmediale” con la tipica generazione di forme di consumo convergente e fandom. Da ultimo, il volume toccherà le questioni relative alla distribuzione e al consumo del franchise globale TWD a partire da un approccio filo-"Production studies" al fine di comprendere la complessa natura di un prodotto distribuito e promosso internazionalmente, in modo (quasi) simultaneo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The Walking Dead. Post-apocalyptic cultural and political contagion
Lingua originaleItalian
EditoreMimesis Edizioni
Numero di pagine157
Volume5
ISBN (stampa)9788857538501
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Serie di pubblicazioni

NomeNarrazioni seriali

Keywords

  • politica post-apocalittica
  • televisione
  • tv series
  • zombie renaissance

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'The Walking Dead. Contagio culturale e politica post-apocalittica'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo