Tecnologia e lavoro in Italia alla prova della crisi da Covid-19

Arianna Marcolin, Saverio Lovergine, Sergio Scicchitano

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il presente lavoro analizza l’impatto dell’adozione della tecnologia sulle occupazioni e sui lavoratori in Italia ai tempi del Covid-19. La prima parte descrive il complesso rapporto tra progresso tecnologico, lavoro e disuguaglianze, evidenziando che la tecnologia non distrugge il lavoro, ma lo trasforma. La seconda parte esamina in che modo l’attuale crisi pandemica sta influenzando gli effetti della tecnologia sul lavoro nel nostro paese. Si chiarisce che l’emergenza da Covid-19 ha accelerato il ricorso a nuove tecnologie digitali, consentendo a molti settori della società e dell’economia di limitare sia i rischi per la salute pubblica, sia gli effetti recessivi collegati alla sospensione delle attività economiche.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Technology and work in Italy to the test of the Covid-19 crisis
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)27-44
Numero di pagine18
RivistaSINDACALISMO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • Tecnologia
  • Covid-19
  • Mercato del lavoro
  • Italia

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Tecnologia e lavoro in Italia alla prova della crisi da Covid-19'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo