Sulle tracce di Cristoforo Volpi

Carlo Cairati

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Nel saggio si ricostruisce l'attività del pittore milanese Cristoforo Volpi, più noto per essere il cognato di Bartolomeo Suardi detto il Bramantino, a partire da una serie di tele con le Storie della Vergine di collezione privata, provenienti dall'ancona già nella cappella dell'Immacolata Concezione nella chiesa di San Francesco a Vigevano del 1508.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] In the footsteps of Cristoforo Volpi
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteBramantino e le arti nella Lombardia francese (1499-1525)
Pagine355-386
Numero di pagine32
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017
EventoBramantino e le arti nella Lombardia francese (1499-1525) - Lugano, Palazzo dei Congressi
Durata: 6 nov 20147 nov 2014

Convegno

ConvegnoBramantino e le arti nella Lombardia francese (1499-1525)
CittàLugano, Palazzo dei Congressi
Periodo6/11/147/11/14

Keywords

  • Bramantino
  • Certosa di Pavia
  • Cristoforo Volpi
  • Pittura rinascimentale lombarda
  • Vigevano

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Sulle tracce di Cristoforo Volpi'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo