Sulla crisi della ragione cartografica del cinema

Giorgio Avezzu', 27289, MILANO - Dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]L’articolo tenta di mettere alla prova, trasferendolo in ambito cinematografico, il concetto di crisi della ragione cartografica descritto da Franco Farinelli, che sarebbe un fenomeno caratteristico dell’episteme contemporanea. Considerando il modo in cui sono rappresentate le carte geografiche in alcuni film recenti (come Alexander [O. Stone, 2004], Le tre sepolture [T.L. Jones, 2006] e I guardiani del destino [G. Nolfi, 2011]) sorprende la puntuale crisi del credito tradizionalmente assegnato alle mappe. Che è anche e soprattutto metaforico commento all’antica vocazione cartografica del cinema.""
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] On the crisis of the cartographic reason of cinema
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)159-168
Numero di pagine10
RivistaFATA MORGANA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • cinema contemporaneo
  • crisi della ragione cartografica

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Sulla crisi della ragione cartografica del cinema'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo