Abstract

[Ita:]Gli attuali sforzi per rinnovare la didattica convergono nella scelta a favore dell’autoapprendimento e della didattica incentrata sul discente. In sintonia con queste tendenze, il presente volume studia l’apprendimento del tedesco come seconda lingua partendo dall’assunto che lo studente vada trattato come persona nella sua realtà di parlante bilingue. Sin dal primo contatto con la lingua straniera l’apprendente può essere studiato secondo i criteri metodologici della ricerca sul bilinguismo. I risultati dei test di competenza linguistica degli studenti italiani di tedesco, riportati nel volume, evidenziano la centralità della prosodia (“ciò che è cantato accanto” ai suoni: il ritmo, le pause, gli accenti, l’intonazione) non soltanto nella comunicazione, ma anche nelle varie fasi dell’apprendimento. L’approccio bilingue nello studio dell’apprendimento del tedesco come seconda lingua porta così alla definizione di un modello didattico che privilegia la lingua orale, una vera “svolta prosodica” nell’insegnamento del tedesco a scuola e in università.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Studies on Italian-German school bilingualism
Lingua originaleItalian
EditoreLa Scuola
Numero di pagine238
ISBN (stampa)978-88-350-9331-7
Stato di pubblicazionePubblicato - 1997

Keywords

  • bilinguismo
  • contatto linguistico

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Studi sul bilinguismo scolastico italo-tedesco'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo