Abstract

[Ita:]Il contributo analizza l’apporto degli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore alla contestazione giovanile, prendendo in considerazione un arco temporale ampio, che va dall’inizio degli anni Sessanta al 1968. La contestazione degli studenti dell’ateneo cattolico si è inserita nel dibattito sulla qualifica confessionale dell’istituzione, che ha attraversato tutti gli anni Sessanta intrecciandosi con i temi all’ordine del giorno nel post-Concilio. In prima linea, in questi anticipi di contestazione e poi nelle lotte alimentate dagli studenti degli atenei milanesi durante il ’68, si notano i ragazzi più impegnati nell’associazionismo cattolico e che più sono stati attivi negli organi della rappresentanza studentesca. In effetti, il Sessantotto prolungato dell’ateneo cattolico ha prodotto una avanguardia importante della più ampia mobilitazione giovanile, cui ha contribuito con un apporto di idee, di iniziative e di sollecitazioni.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Catholic University students in turmoil
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteTowards 1968. Studenti cattolici nell'Europa occidentale degli anni Sessanta
EditorM Bocci, M Busani
Pagine274-296
Numero di pagine23
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Contestazione giovanile
  • Sessantotto
  • Università Cattolica

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Studenti dell'Università Cattolica in fermento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo