Abstract

[Ita:]La monografia tratta due strategie fondamentali dell’organizzazione testuale nella lingua russa: le particelle e la diatesi. Dopo un approfondito status quaestionis della ricerca linguistica russa su questi temi, si descrivono i valori funzionali principali sia delle particelle sia della diatesi, sottolineando la prospettiva contrastiva russo-italiana e tratteggiando ulteriori prospettive di ricerca. Dall’analisi degli esempi emerge che le particelle risultano avere nella lingua russa funzioni pragmatico-testuali fondamentali per la coesione del testo, e solo in parte trovano un equivalente nei segnali discorsivi italiani; spesso questi valori in italiano sono a carico della sintassi e dei connettori; ciò contribuisce a un più alto grado di implicitezza dei valori pragmatico-testuali nel testo russo. La diatesi dal punto di vista tipologico non presenta differenze rilevanti fra la lingua russa e quella italiana, ma dal punto di vista dell’uso, l’italiano privilegia la variazione lessicale per organizzare la struttura attanziale, mentre la lingua russa utilizza maggiormente lo strumento morfologico (affissazione del verbo).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Russian text organization strategies: particles and diathesis
Lingua originaleItalian
EditoreISU - Università Cattolica del Sacro Cuore
Numero di pagine133
ISBN (stampa)978-88-8311-614-8
Stato di pubblicazionePubblicato - 2008

Keywords

  • diatesi
  • diathesis
  • lingua russa
  • particelle
  • particles
  • russian language

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Strategie di organizzazione del testo russo: particelle e diatesi'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo