Società e anarchia. La "English School" e il pensiero politico internazionale

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]Nella storia intellettuale del XX secolo, la English School rappresenta una visione assai eterodossa rispetto ai più consolidati approcci agli studi internazionalistici. I suoi membri – tra cui Martin Wight, Hedley Bull e Herbert Butterfield – spiegano le dinamiche delle relazioni tra Stati durante l’epoca moderna e contemporanea utilizzando il concetto di “società internazionale”. Secondo questi studiosi, continua a persistere una condizione di anarchia, ma la politica internazionale non può essere ridotta a un indiscriminato bellum omnium contra omnes. Ai loro occhi, la società internazionale appare invece caratterizzata da una situazione di relativa socievolezza, e risulta inoltre fondata sulla consuetudine e sulle istituzioni. Ricorrendo all’imprescindibile contributo offerto dalla storia, dalla filosofia e dal diritto, gli autori della English School offrono così un valido strumento con cui interpretare in maniera il più possibile realistica la politica internazionale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Society and anarchy. The "English School" and international political thought
Lingua originaleItalian
EditoreCarocci Editore
Numero di pagine180
ISBN (stampa)9788843092376
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • English School
  • Hedley Bull
  • Herbert Butterfield
  • History of International Thought
  • International Society
  • Martin Wight

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Società e anarchia. La "English School" e il pensiero politico internazionale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo