Sms, chat e forum: la relazione d aiuto mediata tecnologicamente nella prevenzione del disagio giovanile

Fabiana Maria Gatti, Paola De Luca

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]SMS, CHAT E FORUM: LA RELAZIONE D’AIUTO MEDIATA TECNOLOGICAMENTE NELLA PREVENZIONE DEL DISAGIO GIOVANILE Fabiana Gatti, Paola De Luca Centro studi e ricerca Psicologia della Comunicazione Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano INTRODUZIONE La crescente richiesta di ascolto da parte dei giovani negli ultimi anni ha trovato risposta/accoglienza all’interno di nuovi ambienti mediati/spazi virtuali, resi disponibili dallo sviluppo delle nuove tecnologie. Queste ultime possono essere messe al servizio di strategie di prevenzione primaria e secondaria, rivolte ad adolescenti e giovani-adulti che possono usufruirne per potenziare le proprie abilità di coping, rielaborare il proprio bisogno per trasformarlo, se necessario, in una domanda da rivolgere ai servizi territoriali. OBIETTIVI La ricerca è finalizzata a studiare se/come sia possibile chiedere/ricevere aiuto in uno spazio virtuale, attraverso l’analisi delle produzioni discorsive realizzate tramite chat/forum (www.telefonogiovane.it) e SMS (@gile). METODO Presupposto dell’analisi è la centralità del linguaggio verbale - in questo caso scritto - nella “costruzione dell’esperienza interiore, delle relazioni intersoggettive e dei rapporti di trasformazione della realtà” delle persone. L’analisi condotta ha consentito di far emergere le dinamiche discorsive e conversazionali messe in atto dai soggetti secondo una prospettiva dialogica, attraverso uno scambio reciproco di informazioni e un processo di co-costruzione dei significati (Galimberti, 1997). La prospettiva da cui si è partiti è stata quindi considerare la funzione pragmatica del linguaggio, all’interno di una concezione interlocutoria dei processi di comunicazione. Si è scelto un approccio qualitativo, secondo una logica esplorativa e descrittiva attraverso la messa a punto di un adeguato impianto di ricerca e tecniche per la produzione e analisi dei dati e strumenti concettuali e categorie d’analisi. CORPUS • 313 interventi in forum (apertura del servizio, ad un anno, a due anni dall’apertura) • 283 file di log (da gennaio 2005 a marzo 2006; in ciascun file di log possono essere presenti più conversazioni). • 168 SMS (ottobre 2003-marzo 2005). • analisi del contenuto (sw di analisi quali-quantitativa Atlas.Ti) per SMS, forum, ma NON CHAT • analisi delle conversazioni per SMS, chat, NON forum. Tre livelli di categorie: - soggetto - oggetto - processo RISULTATI CONCLUSIVI Information • SMS: ottenere una risposta precisa e in tempi rapidi stimola la richiesta d’aiuto da parte dell’adolescente, soprattutto in quanto protetto dall’anonimato (consumo di sostanze e ad argomenti di natura sessuale); gli utenti che richiedono informazioni non hanno rivelato nulla o quasi relativamente alla propria identità (sesso, età ecc). - Utente:“Dove s possono trovare questi consultori?bisogna prendere l’appuntamento? Devo andare coi miei genitori o possono anke nn saxlo?kmq nn faccio niente d male, no? - @gile: “Ciao, sicuramente non stai facendo niente di male anzi è molto bello che tu ti faccia tutte queste domande. I consultori sono servizi ASL e si trovano in quasi tutti i paesi, puoi andarci anche da sola e in alcuni anche senza appuntamento..ti consiglio comunque di telefonare prima. Se vuoi posso aiutarti a cercare il numero basta che mi dici il comune in cui abiti. Ciao @gile • FORUM: poche richieste di informazione. Alla base: la dimensione pubblica del forum indirizza il tipo di richieste degli utenti che ne “imparano l’uso” leggendo i messaggi degli altri, visibili a tutti. Importante considerare che il servizio qui è gestito da “non esperti” • CHAT: forma poco utilizzata, nonostante le potenzialità, in quanto in questo spazio è più facile approfondire la richiesta: spesso dietro la semplice domanda di informazioni si cela un disagio più profondo, che l’
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Sms, chats and forums: the technologically mediated help relationship in the prevention of youth discomfort
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAtti del X CONVEGNO NAZIONALE AIP Sez: Psicologia Sociale
Pagine12-16
Numero di pagine5
Stato di pubblicazionePubblicato - 2007
EventoX Congresso AIP- Sezione Psicologia Sociale - Cesena
Durata: 24 set 200726 set 2007

Convegno

ConvegnoX Congresso AIP- Sezione Psicologia Sociale
CittàCesena
Periodo24/9/0726/9/07

Keywords

  • nuove tecnologie
  • relazione d'aiuto

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Sms, chat e forum: la relazione d aiuto mediata tecnologicamente nella prevenzione del disagio giovanile'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo