Smart city tra inclusione, centralità della persona e formazione

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Con il termine smart city oggi si indentifica anzitutto l’intera società civile, con la sua necessità di intraprendere pratiche virtuose e di generare relazioni buone. Sono numerose le definizioni di smart city elaborate negli anni, al di là delle differenti accezioni che esse sottolineano, il saggio vuole mettere in evidenza come, soprattutto in ambito italiano, l’attenzione si sia spostata dagli aspetti tecnologici agli aspetti di innovazione/inclusione sociale, sottolineando quelle che sono le spinte positive dal basso che alimentano e animano la smartness di una città. Per dare vita ad una smart city è necessario condividere una cultura della vita e dei beni comuni, coniugando innovazione tecnologica e inclusione sociale, sistema urbano e formazione del capitale umano che permetta una progettazione condivisa che avvalori in modo integrato economia e welfare, governance e partecipazione, energia e mobilità, ambiente e istruzione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Smart city between inclusion, centrality of the person and training
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteTrame di sostenibilità. Pedagogia dell'ambiente, sviluppo umano responsabilità sociale
EditorCristina Birbes
Pagine173-182
Numero di pagine10
Volume2017
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Inclusione
  • Smart city
  • Sostenibilità

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Smart city tra inclusione, centralità della persona e formazione'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo