Sistemi di programmazione e controllo nell’ospedale per intensità di cure: una review delle principali esperienze

Maria Lucia Specchia, Eugenio Anessi Pessina, Gualtiero Ricciardi, Silvio Capizzi, Andrea Poscia, E Lovato

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]INTRODUZIONE: Le aziende sanitarie nel corso dell’ultimo decennio sono state interessate da profondi processi di cambiamento nell’assetto organizzativo e istituzionale e sono stati sviluppati interventi di revisione profonda dei processi interni di funzionamento aziendale, quali implementazione di logiche di governo clinico, adozione di percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali (PDTA), adozione di modelli per intensità di cura. In particolare, a vivere i cambiamenti più profondi, soprattutto in termini di assetti organizzativi, è stato l’ospedale che, negli ultimi anni, è stato sempre più interessato dall’adozione di modelli basati sull’intensità di cura che prevedono l’assunzione dei bisogni del paziente quali driver di riferimento su cui disegnare l’organizzazione ospedaliera, definire i PDTA, organizzare la logistica. Una trasformazione in tal senso implica necessariamente una sostanziale ridefinizione dell’organizzazione ospedaliera e pertanto dei relativi sistemi di programmazione controllo, da individuare a livello dei percorsi che caratterizzano le diverse aree di intensità di cura, piuttosto che a livello delle aree stesse o a livello di Unità Operative. Infatti, i cambiamenti nei modelli organizzativi e quelli nei sistemi di programmazione e controllo, alla luce del legame che unisce la struttura organizzativa e i meccanismi operativi, devono necessariamente andare di pari passo. Nell’ospedale per intensità di cure varia: - il sistema di budgeting, in quanto si modificano gli strumenti a supporto della definizione degli obiettivi e degli attori coinvolti (obiettivi di produzione e consumo vs obiettivi legati agli standard di percorso e processo); - il controllo dei fattori produttivi permanenti (PL, personale, tecnologie, etc.), che viene attribuito alle nuove aree di intensità di cura; - l’articolazione delle responsabilità produttive ed economiche, che è individuata a livello di percorso. L’obiettivo dello studio è quello di effettuare una revisione di letteratura sui sistemi di programmazione e controllo e sulle modalità di gestione dei fattori produttivi nelle strutture ospedaliere organizzate per intensità di cura. MATERIALI E METODI: È stata condotta una revisione della letteratura scientifica internazionale e nazionale interrogando i seguenti database: Pubmed, EconLit, Ebscho, Ovid. Per la strategia di ricerca nelle banche dati scientifiche sono state sviluppate specifiche stringhe di ricerca, includendo termini specifici e potenziali sinonimi. Ulteriori articoli sono stati reperiti con termini liberi, strategia snowball, screening di reference list e analisi di letteratura grigia. Nella ricerca sono stati inclusi lavori scientifici pubblicati a partire dal 2000 con l’obiettivo di analizzare sistemi di programmazione e controllo e modalità di gestione dei fattori produttivi basati su percorsi/processi. RISULTATI: Dagli iniziali 263 articoli, sono stati inclusi in revisione 11 lavori. Le principali strategie emerse dai lavori analizzati sono state: Activity Based Costing (ABC), Activity Based Management (ABM), Semplified Activity Based Costing (S-ABC), Time-Driven Activity-Based Costing (TDABC). L’analisi degli studi inclusi ha evidenziato soltanto pochi esempi di completa e concreta implementazione di cambiamenti nell’intero assetto del sistema di controllo. Nella maggior parte dei casi, il riallineamento è stato solo parziale, traducendosi in un livello di rilevazione e responsabilizzazione che non si sostituisce completamente ai precedenti, ma li integra in parte. Un elemento comune a tutte le esperienze è il riconoscimento dell’importanza di allineare nuovi sistemi di programmazione e controllo aziendali a nuovi assetti organizzativi. I principali limiti per una completa implementazione dei nuovi sistemi di programmazione e controllo basata su percorsi/processi sono rappresentati da fattori di resistenza quali pol
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Planning and control systems in the hospital by intensity of care: a review of the main experiences
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAtti del 47° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI)-Comunicazioni brevi
Pagine250-251
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014
EventoCongresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) - Riccione
Durata: 1 ott 20144 ott 2014

Convegno

ConvegnoCongresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI)
CittàRiccione
Periodo1/10/144/10/14

Keywords

  • Health Management
  • Lean Thinking

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Sistemi di programmazione e controllo nell’ospedale per intensità di cure: una review delle principali esperienze'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo