Sepolto incatenato tra le dune di Baratti. Dallo scavo alla mostra

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La mostra inaugurata il 15 luglio 2017 al Museo etrusco di Populonia Collezione Gasparri è stata l’occasione di presentare, a pochi mesi dallo scavo, il ritrovamento eccezionale avvenuto in prossimità della spiaggia di Baratti, sotto le dune di sabbia, di un uomo di epoca etrusca con i ceppi alle caviglie e il giogo in ferro al collo che, già al momento della scoperta, aveva suscitato grande clamore anche a livello internazionale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Buried chained in the dunes of Baratti. From excavation to the exhibition
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCostruire il passato in Etruria. Il senso dell’archeologia nella società contemporanea
EditorCarolina Megale
Pagine95-102
Numero di pagine8
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Populonia
  • ancient slavery
  • archaeological excavation
  • archeologia pubblica
  • public archaeology
  • scavo archeologico
  • schiavitù nel mondo antico

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Sepolto incatenato tra le dune di Baratti. Dallo scavo alla mostra'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo