“Secundum monasticam disciplinam”. San Salvatore di Brescia e le trasformazioni istituzionali di un monastero regio

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Attraverso le carte d'archivio si ricostruiscono le vicende istituzionali del monastero femminile di San Salvatore-Santa Giulia di Brescia nell'alto medioevo, dalla fondazione da parte del re longobardo Desiderio fino al rinnovamento claustrale del secolo XI. Particolare attenzione viene riservata alla questione della dedicazione del ruolo socio-politico svolto dal cenobio.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Second monastic discipline." San Salvatore di Brescia and the institutional transformations of a royal monastery
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteDesiderio. Il progetto politico dell’ultimo re longobardo
Pagine611-660
Numero di pagine50
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015
EventoDesiderio. Il progetto politico dell’ultimo re longobardo - Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore
Durata: 21 mar 201324 mar 2013

Convegno

ConvegnoDesiderio. Il progetto politico dell’ultimo re longobardo
CittàBrescia, Università Cattolica del Sacro Cuore
Periodo21/3/1324/3/13

Keywords

  • Desiderio
  • Desiderius
  • Lombards
  • Longobardi
  • San Salvatore di Brescia
  • San Salvatore of Brescia
  • monastero
  • monastery

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '“Secundum monasticam disciplinam”. San Salvatore di Brescia e le trasformazioni istituzionali di un monastero regio'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo