Abstract

[Ita:]La monografia esamina la disciplina repressiva delle pratiche commerciali scorrette mirando anzitutto a indagarne le ragioni e le finalità originarie, per poi passare a verificare gli elementi costitutivi delle fattispecie in cui essa si articola, nonché le misure apprestate in funzione di contrasto. Nata in Europa per il tramite della dir. 2005/29/CE la tutela del consumatore che ivi si proclama si svolge, nel nostro ordinamento, anzitutto sul fronte pubblicistico della repressione delle condotte vietate. Il fronte privatistico – rimasto scoperto per volontà della stessa direttiva 2005/29/CE – si tratta dunque di colmare, e il libro indaga le possibili forme di una tutela civile. Di essa – dopo averne individuato gli istituti rilevanti sia sul piano del contratto sia su quello della responsabilità civile – la monografia mette in luce tuttavia anche le fragilità. Le quali, emerse anche in altri ordinamenti europei, hanno indotto da ultimo l’Unione ad arricchire il versante privatistico della disciplina repressiva delle pratiche commerciali scorrette con una direttiva nuova, integrativa di quella originaria.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Incorrect commercial practices and consumer relations
Lingua originaleItalian
EditoreJovene Editore
Numero di pagine306
ISBN (stampa)978-88-243-2651-3
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • civil liability
  • consumatore
  • consumer
  • pratiche commerciali scorrette
  • remedies
  • responsabilità civile
  • tutela civile
  • unfair commercial practices

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Scorrettezza delle pratiche commerciali e rapporto di consumo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo