Saying (almost) the same thing. On some relevant differences between Greek-language originals and their Armenian translations

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Nel saggio si sostiene la necessità di prendere le distanze dal punto di vista 'source-oriented' che ha caratterizzato la maggior parte degli studi sulle versioni armene delle opere di Filone a favore di un nuovo approccio 'target-oriented'. Solo così sarà possibile comprendere le motivazioni di scelte traduttive che non solo rivelano la competenza linguistica del traduttore ma possono anche gettare luce sulle modalità di ricezione del testo greco in ambiente armeno.
Lingua originaleEnglish
Titolo della pubblicazione ospiteStudies on the Ancient Armenian Version of Philo's Works
EditorPAOLA PONTANI, Sara Mancini Lombardi
Pagine125-146
Numero di pagine22
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeANCIENT MEDITERRANEAN AND MEDIEVAL TEXTS AND CONTEXTS. STUDIES IN PHILO OF ALEXANDRIA AND MEDITERRANEAN ANTIQUITY

Keywords

  • Armenian Language
  • Philo of Alexandria
  • Translation and Intercultural Communication

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Saying (almost) the same thing. On some relevant differences between Greek-language originals and their Armenian translations'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo