Ruolo del ricercatore tra impegno epistemico e consulenziale

Giuseppe Scaratti, Riccardo Zuffo

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il volume costituisce l'esito di un lavoro condotto da un gruppo di studiosi appartenenti a diverse università italiane. Alcune tra le più rilevanti esperienze di ricerca-azione realizzate sono messe a confronto con la letteratura inerente alle metodologie impiegate nella comunità scientifica della psicologia del lavoro e delle organizzazioni. Tale esercizio di rilettura critica consente di ripensare i modi tradizionali di concepire le connessioni tra la ricerca, i luoghi deputati alla sua realizzazione, gli oggetti che è chiamata a indagare e i processi attraverso i quali viene svolta. Il volume esplora le differenti articolazioni implicate nel fare ricerca, a partire dai problemi generati dai contesti organizzativi e in funzione di un possibile cambiamento per le persone coinvolte. Nella prima parte si affrontano le questioni inerenti ai riferimenti teorici, ripercorrendo le origini e lo sviluppo della ricerca-azione in ambito organizzativo, nella seconda si delineano le dimensioni metodologiche, dalla regolazione del setting fino alla valutazione degli esiti della ricerca-azione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Role of the researcher between epistemic and consultancy engagement
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa Ricerca-Azione. Cambiare per conoscere nei contesti organizzativi.
EditorCESARE LUIGI KANEKLIN, CLAUDIA PICCARDO, GIUSEPPE SCARATTI
Pagine197-226
Numero di pagine30
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Serie di pubblicazioni

Nomeindividuo, gruppo, organizzazione

Keywords

  • Action-research
  • Consulenza
  • Contesti organizzativi
  • Organizational change
  • Organizational context
  • Organizational knowledge
  • Ricerca-azione

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ruolo del ricercatore tra impegno epistemico e consulenziale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo