Ritrovarsi "tornando a casa"

Ermanno Paccagnini

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Individuate talune tematiche prevalenti tra i romanzi partecipanti al Premio Campiello - tra le quali si segnala l'attenzione ai risvolti drammatici del mondo del lavoro, quali ad esempio Valerio Valentini (Gli 80 di Campo Rammaglia, Laterza), Giorgio Falco (Ipotesi di una sconfitta, Einaudi), Francesco Targhetta (Le vite potenziali, Mondadori), Nando Vitali (Ferropoli, Castelvecchi), Matteo Righetto (L’anima della frontiera, Mondadori), Marco Amerighi (Le nostre ore contate, Mondadori), sviluppati nelle forme narrative più differenti, tanto che alcuni di essi possono anche essere ascritti ad altre categorie, il saggio individua come argomento prevalente di analisi la produzione che pone al centro l’altro tema, sempre abbastanza ricco, dei rapporti familiari: con il padre, come nel caso dello stesso Amerighi, di Enrico Palandri (L’inventore di se stesso, Bompiani), di Gianrico Carofiglio (Le tre del mattino, Einaudi); oppure rivisitazione di sé o di un fare i conti con i propri genitori, come nei romanzi di Roberto Alajmo (L’estate del ’78, Sellerio) oppure di Filippo De Matteis (Cuore di seppia, Elliot); o ancora il tema del “ritorno a casa”, dove ancora si incontrano il romanzo d’esordio di Amerighi e quello di Giusy Marchetta, alla sua seconda prova (Dove sei stato, Rizzoli).tu splendi di Giuseppe Catozzella (Feltrinelli).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Finding yourself "going home"
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)120-131
Numero di pagine12
RivistaNUOVA ANTOLOGIA
Volume153
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Narrativa italiana
  • rapporti familiari

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ritrovarsi "tornando a casa"'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo