Ride for the Ummah. Musica e diaspora: il rap islamico in Gran Bretagna

Elena Dominique Midolo

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]I flussi di materiale simbolico che popolano gli orizzonti culturali della contemporaneità configurano scambi costanti e continui che trascendono i confini nazionali. Il ruolo dei mass media è centrale nella definizione dell articolazione tra la dimensione locale e quella globale, e contribuisce alla ridefinizione delle coordinate dell esperienza individuale. In questo senso la popular music offre una piattaforma di analisi che permette di intercettare questi flussi sotto forma di nuove sonorità, che, nel caso preso in esame in questo articolo, raccontano la vicenda dei figli della diaspora originata nel subcontinente asiatico. Quale è il ruolo della musica, in particolare del rap, nell esperienza dei giovani musulmani di origine asiatica che vivono nelle periferie della ex-capitale dell impero coloniale? Quali sono le poetiche che definiscono i paradigmi di produzione e di fruizione di un sottogenere contestato come l Islamic conscious rap? Quali le politiche ad esso connesse? Il presente articolo cerca di prestare ascolto ad una forma di comunicazione e rappresentazione culturale sincretica e transdiasporica come il rap islamico per analizzare le nuove configurazioni identitarie BrAsian della Gran Bretagna contemporanea, formazioni che emergono dalla vicenda storica coloniale e diasporica.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Ride for the Ummah. Music and diaspora: Islamic rap in Great Britain
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)375-388
Numero di pagine14
RivistaCOMUNICAZIONI SOCIALI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2007

Keywords

  • Comunicazione interculturale
  • Diaspora
  • Islam
  • Musica

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Ride for the Ummah. Musica e diaspora: il rap islamico in Gran Bretagna'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo