Ricerche paleogenetiche e isotopiche nel Barbaricum

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Recentissimi progetti di ricerca interdisciplinari hanno rivelato l’origine non locale di varie comunità di cultura barbarica, sulla base sia dell’ascendenza genetica che degli isotopi della mobilità. Appare confermata la migrazione dei Longobardi nel segmento dalla Pannonia all’Italia; in generale alta è la mobilità collettiva, spesso di gruppi familiari. Emerge con frequenza anche la mobilità individuale femminile, verosimilmente per esogamia: sembra trattarsi spesso di donne provenienti da gruppi con stadio culturale e struttura sociale affini, anche distanti come nel caso della provenienza più orientale delle inumate con cranio deformato in Baviera. Significativa è la corrispondenza con la cultura materiale espressa dal record archeologico. Il clan familiare allargato di origine alloctona costituisce il polo egemone della comunità: aggrega anche individui locali in posizione subalterna, ma in molti casi mantiene a lungo una ‘barriera genetica’. Anche il diverso regime alimentare riflette spesso un accesso privilegiato alle risorse da parte delle élites. Il cambiamento nelle strategie di sostentamento può riflettere anch’esso apporti esterni: chiaro è il passaggio da colture basate su piante del tipo C3 a piante C4, più tipiche dei climi aridi, per influenza di popoli nomaci delle steppe come Unni e Avari. Uno scenario di nuovi dati di straordinario interesse, che conferma la validità dei metodi e tendenze piuttosto coerenti a favore di un recupero del concetto di migrazione e di cultura materiale come espressione di culture umane e di cambiamenti nel popolamento. L'incontro internazionale e l'intervento dell'autrice derivano dalla partecipazione della stessa al progetto di ricerca interdisciplinare internazionale "Tracing Longobard Migration through DNA Analysis", dir. scient. prof. Patrick J. Geary ((Institute for Advanced Study, Princeton) (cfr. "Nature. Communications" 2018).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Paleogenetic and isotopic research in Barbaricum
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteMigrazioni, clan, culture: archeologia, genetica e isotopi stabili, Atti del III Incontro per l’Archeologia barbarica (Milano, 18 maggio 2018), a cura di C. Giostra
Pagine156-199
Numero di pagine44
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Serie di pubblicazioni

NomeARCHEOLOGIA BARBARICA

Keywords

  • Barbaricum
  • genetica
  • genetics
  • integrazione
  • isotopi stabili
  • migrations
  • migrazioni
  • social structure
  • struttura sociale

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ricerche paleogenetiche e isotopiche nel Barbaricum'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo