Reliquie, vino e "saint vinage": i canonici regolari di Sant'Antonio di Vienne e la religiosità medievale, tra devozione e credenze popolari

Elisabetta Filippini

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Il contributo indaga i diversi usi del vino nel Medioevo con particolare riguardo alla tradizione del "saint vinage", che si otteneva aspergendo le reliquie dei santi, nel nostro caso quelle di Sant'Antonio abate, custodite dai canonici di Sant'Antonio di Vienne. Si propone anche una analisi della diffusione dell'Ordine Antoniano nel Mezzogiorno d'Italia e delle tradizioni ad esso connesse.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Relics, wine and "saint vinage": the regular canons of Sant'Antonio di Vienne and medieval religiosity, between devotion and popular beliefs
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl vino: forza rigenerante o spinta verso l'ebrietà?
Pagine21-49
Numero di pagine29
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018
EventoGiornata Internazionale di Studio (Manduria, 30 aprile 2016) - Manduria (TA)
Durata: 30 apr 201630 apr 2016

Convegno

ConvegnoGiornata Internazionale di Studio (Manduria, 30 aprile 2016)
CittàManduria (TA)
Periodo30/4/1630/4/16

Keywords

  • Canonici regolari di Sant'Antonio di Vienne
  • Saint Vinage
  • Sant'Antonio Abate
  • devozioni medievali
  • religiosità popolare
  • reliquie

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Reliquie, vino e "saint vinage": i canonici regolari di Sant'Antonio di Vienne e la religiosità medievale, tra devozione e credenze popolari'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo