Relazioni intergenerazionali e impegno prosociale negli anziani

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il lavoro focalizza l’attenzione sul rapporto tra lo scambio intergenerazionale e la posizione attiva degli anziani a partire dall’ipotesi che possa esserci un’associazione non casuale tra questi due elementi, soprattutto quando l’impegno attivo assume una chiara e rilevante caratteristica prosociale, come nel caso del volontariato. La ricerca, di orientamento clinico-sociale e di natura qualitativa, ha indagato i seguenti ambiti: la generatività familiare, l’esperienza di impegno o di disimpegno degli anziani e, infine, il loro stato di benessere. Hanno partecipato alla ricerca 20 anziani impegnati in attività di volontariato e 16 anziani non impegnati. Lo strumento utilizzato è l’Intervista Clinica Generazionale di Tamanza e Cigoli. I risultati mostrano come in entrambi i gruppi di partecipanti la forma di generatività più diffusa sia quella funzionale, anche se quella fertile “pura” è più diffusa tra i volontari. A questa forma familiare si associano motivazioni sociali o valoriali al volontariato, mentre le forme di generatività meno funzionali sembrano essere sorrette soprattutto da motivazioni autocentrate.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Intergenerational relations and prosocial engagement in the elderly
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteL’allungamento della vita: una risorsa per la famiglia, un’opportunità per la società
Pagine155-184
Numero di pagine30
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • Anziani
  • benessere
  • prosocialità
  • volontariato

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Relazioni intergenerazionali e impegno prosociale negli anziani'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo