Recensione a: Divo Carolo. Carlo Borromeo pellegrino e santo tra Ticino e Sesia, Catalogo della Mostra, Vercelli, Museo Francesco Borgogna e Museo del Tesoro del Duomo, 16 dicembre-20 febbraio 2011, a cura di F. Gonzales, C. Lacchia, Novara 2010, pp. 200.

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaRecensionepeer review

Abstract

[Ita:]La recensione illustra il contenuto del volume miscellaneo, in cui appaiono le illustrazioni e gli apparati critici di una mostra tenutasi al Museo Borgogna e al Museo del Tesoro del Duomo di Vercelli su quadri e stampe relative alla figura di Carlo Borromeo, con particolare riferimento all'opera di Tanzio da Varallo, di Giulio Cesare Procaccini e di Pellegrino Tibaldi. Sono presenti annotazioni molto interessanti sull'iconografia del santo arcivescovo di Milano.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Review to: Divo Carolo. Carlo Borromeo pilgrim and saint between Ticino and Sesia, Exhibition Catalog, Vercelli, Francesco Borgogna Museum and Museo del Tesoro del Duomo, 16 December-20 February 2011, edited by F. Gonzales, C. Lacchia, Novara 2010, pp. 200.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)312-315
Numero di pagine4
RivistaNOVARIEN
Volume40
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Keywords

  • Arcivescovi di Milano
  • Borromeo famiglia
  • Carlo Bascapè
  • Giulio Cesare Procaccini
  • History of piety
  • History of the Liturgy
  • Pellegrino Tibaldi
  • Religion in the sixteenth century
  • Religiosità nel Cinquecento
  • Sacra Sindone
  • Sacro Monte di Varallo
  • Shroud of Turin
  • Storia della Diocesi di Novara
  • Storia della Diocesi di Vercelli
  • Storia della liturgia
  • Tanzio da Varallo
  • Tanzio of Varallo
  • pilgrimage

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Recensione a: Divo Carolo. Carlo Borromeo pellegrino e santo tra Ticino e Sesia, Catalogo della Mostra, Vercelli, Museo Francesco Borgogna e Museo del Tesoro del Duomo, 16 dicembre-20 febbraio 2011, a cura di F. Gonzales, C. Lacchia, Novara 2010, pp. 200.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo