Reati di bancarotta e ruolo della sentenza dichiarativa di fallimento: la Suprema Corte avvia una revisione critica delle posizioni tradizionali?

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il contributo analizza il ruolo della sentenza dichiarativa di fallimento, all'interno delle fattispecie di bancarotta, affrontando l'annoso dibattito circa la sua natura di elemento costitutivo del reato ovvero di condizione obiettiva di punibilità. L'Autore, prendendo spunto da un'innovativa - ma episodica - pronuncia della Corte di cassazione, procede a una revisione critica dei diversi orientamenti interpretativi, accogliendo la tesi che qualifica la sentenza dichiarativa di fallimento quale condizione obiettiva di punibilità, avente natura estrinseca, del delitto di bancarotta fraudolenta prefallimentare.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Bankruptcy Offenses and Role of the Bankruptcy Judgment: Does the Supreme Court Start a Critical Review of Traditional Positions?
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)356-370
Numero di pagine15
RivistaDIRITTO PENALE CONTEMPORANEO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • bancarotta
  • sentenza dichiarativa di fallimento

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Reati di bancarotta e ruolo della sentenza dichiarativa di fallimento: la Suprema Corte avvia una revisione critica delle posizioni tradizionali?'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo