Ragioni, valori e collocazione sistematica della disciplina internazionalprivatistica europea delle successioni mortis causa

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]1. Oggetto e genesi del Regolamento n. 650/2012. - 2. Le tradizionali difficoltà poste dall’unificazione delle norme in tema di successioni. Le ragioni dell’iniziativa europea. - 3. Le opzioni di fondo accolte dagli autori del nuovo testo: l’unità della successione, la tendenziale convergenza di forum e ius, la garanzia della continuità nello spazio delle situazioni giuridiche soggettive connesse alla successione. - 4. I valori dell’integrazione europea nel prisma del regolamento: l’integrazione dell’individuo «mobile» nell’ambiente sociale in cui si stabilisce, l’autoregolamentazione del singolo quanto alla sorte delle proprie sostanze dopo la morte, la tutela dei diritti fondamentali della persona nel contesto familiare e con riguardo ai beni. - 5. L’apporto del Regolamento n. 650/2012 all’evoluzione del «linguaggio» del diritto internazionale privato dell’Unione europea.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Reasons, values and systematic positioning of the European international private discipline of succession mortis causa
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl diritto internazionale privato europeo delle successioni mortis causa
EditorP. Franzina, A. Leandro
Pagine1-24
Numero di pagine24
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Diritto internazionale privato
  • Private international law
  • Successioni
  • Successions

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ragioni, valori e collocazione sistematica della disciplina internazionalprivatistica europea delle successioni mortis causa'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo