Abstract

[Ita:]Il volume analizza i principali cambiamenti intervenuti negli ultimi anni nella materia del diritto del lavoro, utilizzando quale chiave di lettura l’onere della prova. Ciò al fine di verificare il grado di effettività che la rimodulazione delle tutele realizza sul piano sostanziale e su quello rimediale. Il carattere trasversale dell’istituto consente, infatti, di ravvisare nell’onere della prova uno strumento che permette, da un lato, di vagliare la rigorosa definizione della fattispecie sostanziale; da un altro, una coerente ricostruzione sistematica della medesima fattispecie; da un altro ancora, e per conseguenza, di verificare l’effettiva azionabilità dei diritti in giudizio, nonché l’adeguatezza dei rimedi e delle tutele apprestate. Seguendo un approccio prettamente casistico, la trattazione dei profili considerati si articola in due momenti: l’uno, finalizzato all’impostazione delle questioni in termini generali e a far emergere la specialità della regola probatoria nell’ambito del diritto del lavoro; l’altro, diretto a testare le implicazioni teoriche e pratiche dell’onere della prova in relazione alle fattispecie di maggiore interesse e attualità, anche attraverso la puntale ricostruzione delle diverse soluzioni interpretative proposte.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Issues on the burden of proof in labor law
Lingua originaleItalian
EditoreCedam-Wolters Kluwer, Italia
Numero di pagine244
Volume163
ISBN (stampa)9788813368623
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Serie di pubblicazioni

NomePUBBLICAZIONI DELLA UNIVERSITÀ DI PAVIA. STUDI NELLE SCIENZE GIURIDICHE E SOCIALI. NUOVA SERIE

Keywords

  • Italiano

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Questioni sull'onere della prova nel diritto del lavoro'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo