Quando niente è più come prima: forme del dolore come tracce di esperienza e di trasformazione

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]A fronte di un mondo sempre più lacerato e abitato dal disagio, l'educazione è chiamata ad aiutare la persona ad attraversare le diverse sfumature del dolore. Il contributo sviluppa una rilettura pedagogica del dolore insito nella condizione umana, al fine di tracciare possibili pratiche educative orientate all'esercizio dei "confini" propri delle esperienze più profondamente umane.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] When nothing is like before: forms of pain as traces of experience and transformation
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)178-194
Numero di pagine17
RivistaMETIS
Volume2019
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • disagio di vivere
  • dolore
  • educare al dolore
  • education pain
  • existential discomfort
  • follia
  • madness
  • pain

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Quando niente è più come prima: forme del dolore come tracce di esperienza e di trasformazione'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo