Pump and dump movie. Bolle speculative e asimmetrie informative nello stile e nella forma narrativa di The Wolf of Wall Street

Adriano D'Aloia, Michele Riccardi

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]In questo articolo gli autori uniscono l’approccio narratologico al cinema e l’approccio criminologico all’economia per dimostrare la seguente intuizione: non solo il protagonista di The Wolf of Wall street (M. Scorsese) è inaffidabile in qualità di venditore, egli è inaffidabile anche come narratore. Il mondo che viene raccontato allo spettatore attraverso la voce narrante del protagonista è esso stesso manipolato e deformato. Come se le pratiche fraudolente messe in atto dal broker in campo finanziario fossero usate dagli autori del film come espediente stilistico e narrativo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Pump and dump movie. Speculative bubbles and information asymmetries in the style and narrative form of The Wolf of Wall Street
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)2-5
Numero di pagine4
RivistaSEGNOCINEMA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • Cinema contemporaneo
  • Cinema e speculazione finanziaria
  • Scorsese
  • The Wolf of Wall street

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Pump and dump movie. Bolle speculative e asimmetrie informative nello stile e nella forma narrativa di The Wolf of Wall Street'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo