PROVE INVALSI: uno sguardo ai quesiti

Paolo Barabanti

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]I quesiti utilizzati nelle tre differenti prove INVALSI (Italiano, Matematica, Inglese Reading e Listening) rispondono a diversi scopi, traguardi e obiettivi (sempre derivanti dalle Indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola del primo ciclo di istruzione e dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue) e la prova nel suo complesso racchiude una serie di item di difficoltà eterogenea. Al di là delle specificità di ogni Istituto, a livello nazionale è possibile posizionare ogni singolo quesito lungo un continuum i cui poli opposti sono “facilissimo” e “impossibile” e così costruire una scala di complessità. In questo articolo vogliamo indagare in modo analitico gli item che compongono le prove INVALSI svolte durante l’anno scolastico 2017/18 dagli alunni di scuola primaria. Conoscere quali sono i quesiti che hanno dato maggiormente il filo da torcere agli alunni, in un’ottica non punitiva, ma di learning, può aiutare i docenti coinvolti a comprendere quali siano gli ambiti e le dimensioni in cui gli alunni hanno le maggiori difficoltà per poter individuare, così, le possibili cause e pianificare strategie di miglioramento.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] INVALSI TESTS: a look at the questions
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)46-53
Numero di pagine8
RivistaSCUOLA ITALIANA MODERNA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Invalsi
  • Scuola Primaria
  • Valutazione apprendimenti

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'PROVE INVALSI: uno sguardo ai quesiti'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo