Pratiche, valore, dignità: implicazioni del bene comune

Paolo Monti

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La riflessione etica e giuridica sulla dignità della persona, legata di frequente al tema dei diritti universali dell’uomo, comporta un ritorno alla trattazione degli attributi essenziali del soggetto umano, considerato nella concretezza della sua vulnerabilità storica, nel suo rapporto essenziale con una dimensione assiologica universalistica, nella realizzazione delle sue capacità all'interno delle relazioni sociali e politiche. La necessità di svolgere insieme queste istanze mette alla prova i dispositivi prevalenti di definizione dello spazio pubblico e dei fondamenti del politico – dispositivi per lo più deontologici e procedurali ma anche utilitaristici e neo-pragmatistici – spingendoli in qualche modo a oltrepassare alcune delle proprie premesse paradigmatiche per integrare elementi diversi, spesso di ispirazione esplicitamente aristotelica, come si riscontra variamente nella diffusione del lavoro sul capabilities approach, sulle teorie eudemonistiche del valore, sulle teorie del valore inerente.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Practices, value, dignity: implications of the common good
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteBene comune. Fondamenti e pratiche
EditorFRANCESCO BOTTURI, ANGELO CAMPODONICO
Pagine93-108
Numero di pagine16
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Serie di pubblicazioni

NomeFILOSOFIA MORALE

Keywords

  • Bene comune
  • Christine Korsgaard
  • Common good
  • Dignity
  • Dignità
  • Etica pubblica
  • Joseph Raz
  • Public Ethics
  • Ronald Dworkin

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Pratiche, valore, dignità: implicazioni del bene comune'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo