Povertà e spreco alimentare: quali risposte dal secondo welfare?

Chiara Lodi Rizzini, Lorenzo Bandera

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Nonostante se ne parli poco, la povertà alimentare rappresenta attualmente uno dei problemi più gravi per il nostro Paese. Le ultime rilevazioni dell’Istat indicano come circa 6 milioni di persone in Italia si trovino oggi nello stato di povertà assoluta, incapaci cioè di acquistare beni e servizi necessari al mantenimento di uno standard di vita considerato minimamente accettabile. Tale situazione sta mettendo duramente alla prova le organizzazioni che operano a sostegno dei più deboli, chiamate a rispondere a richieste di aiuto sempre più pressanti.Di fronte a questo problema, e in vista di Expo 2015, il laboratorio Percorsi di secondo welfare ha scelto di lanciare un focus speciale dedicato al tema della povertà alimentare e agli strumenti atti a contrastarla. Quali risultati emergono?
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Poverty and food waste: what answers from the second welfare state?
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)19-21
Numero di pagine3
RivistaSostenibilità Sobrietà Solidarietà. Nuovi traguardi per la comunicazione
Volume2015
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • food policy
  • food poverty
  • povertà alimentare
  • secondo welfare

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Povertà e spreco alimentare: quali risposte dal secondo welfare?'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo