Potentially toxic elements distribution in urban, agricultural and pinewood soils

Marina Gatti, Anna Flora Campanale, Livia Vittori Antisari, Enrico Dinelli, Alessandro Buscaroli, G. Vianello

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Questo studio ha avuto lo scopo di valutare l’accumulo di elementi potenzialmente tossici (EPT) negli orizzonti superficiali di terreni soggetti a differenti input antropogenici. L’indagine ha preso in considerazione un sistema territoriale complesso per la presenza di un polo petrolchimico e di un'attività agricola intensiva ed altamente produttiva del Comune di Ravenna. Sono state identificate tre zone esposte a differenti attività antropiche: la Pineta di San Vitale interessata nella zona sud ad esposizioni che derivano dal polo petrolchimico e nella zona nord dalla statale n. 16 “Romea”; un giardino pubblico presente nel centro storico della città di Ravenna, interessato da potenziale inquinamento veicolare dovuto alla presenza di arterie stradali ad elevato traffico; l'azienda agricola "Luigi Perdisa" collocata immediatamente a nord-est di Ravenna scelta sia per la possibile contaminazione da prodotti chimici usati in agricoltura sia per i diversi tipi di deposizioni atmosferiche (profilo pedologico PER 2). Per alcuni elementi (Ba, Cr, Cu, Ni, Pb e Zn) si è eseguita la determinazione sia delle concentrazioni totali in spettrometria di fluorescenza a raggi X (XRF), sia di quelle pseudo totali con solubilizzazione in acqua regia (AR) e successiva determinazione in spettrometria in emissione al plasma accoppiato ad un rilevatore ottico (ICP-OES) e ad un rilevatore di massa (ICP-MS) con lo scopo di valutare il livello di estraibilità di tali elementi. Le determinazioni effettuate mostrano un significativo arricchimento di alcuni EPT (Cu, Pb e Zn) negli orizzonti di suolo superficiale rispetto al substrato pedologico; nel parco urbano di Ravenna (le concentrazioni di Pb e Zn sono superiori ai limiti previsti dalla legislazione italiana (D. Lgs 152/2006) per le aree residenziali e di verde pubblico. La correlazione tra i valori di concentrazione di alcuni EPT riscontrati negli orizzonti superficiali e quelli profondi, quali Cu, Pb e Zn, evidenzia chiaramente la loro origine antropica per lo più dovuta a deposizioni atmosferiche, mentre per altri elementi (Cr e Ni) la loro provenienza risulta litogenica
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Potentially toxic elements distribution in urban, agricultural and pinewood soils
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospitePotentially toxic elements, biogeochemical and isotopic markers as indicators of environmental quality in a complex territorial system (RAVENNA, Italy)
EditorG Vianello, L Vittori Antisari
Pagine77-96
Numero di pagine20
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeEQA

Keywords

  • Pineta San Vitale
  • San Vitale Pinewood
  • bioavailability
  • biodisponibilità
  • elementi potenzialmente tossici
  • enrichment factor
  • fattore di arricchimento
  • potentially toxic elements
  • profili del suolo
  • soil profiles

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Potentially toxic elements distribution in urban, agricultural and pinewood soils'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo