Abstract

The essay focuses on the analysis of the relationships between the Holy See and European totalitarian States made by British diplomat Francis Godolphin D'Arcy Osborne at the end of Pius XI' pontificate, as well as on the way recent historiography has evaluated the Osborne's perspective.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Pius XI and the "opposites" totalitarianisms in the eyes of a diplomat
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIncorrupta monumenta Ecclesiam defendunt. Studi offerti a mons. Sergio Pagano, prefetto dell’Archivio Segreto Vaticano, vol. III: Inquisizione romana, Indice, Diplomazia pontificia
EditorA Gottsmann, P Piatti, AE Rehberg
Pagine607-618
Numero di pagine12
Volume108
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Serie di pubblicazioni

NomeCOLLECTANEA ARCHIVI VATICANI

Keywords

  • Communism
  • Comunismo
  • Eugenio Pacelli
  • Fascism
  • Francis Godolphin D'Arcy Osborne
  • Ingravescentibus malis
  • Nazism
  • Nazismo
  • Pio XI
  • Pius XI
  • Totalitarianism
  • Totalitarismi

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Pio XI e gli «opposti» totalitarismi nello sguardo di un diplomatico'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo